Archive for febbraio, 2018

  • Ogni maledetta domenica, sulla panchina del Benevento

    By Giuseppe Malaspina on 26 Febbraio 2018
    Quando il cammino verso un traguardo incontra una pendenza quasi verticale, la motivazione per procedere diventa merce tanto rara quanto preziosa. Un po’ come la molla che spingeva i cercatori d’oro nel Klondike, raccontati nelle storie di Jack London. Quell’impulso a oltrepassare fatica, gelo, sacrifici e imprevisti, per fare propria una semplice pepita, magari sotterrata da una coltre di terra. […]
  • La parabola di Adriano, che visse due volte

    By Giuseppe Malaspina on 19 Febbraio 2018
    Quando il vocabolo ‘imperatore’ è tradotto in lingua latina, smarrisce la sua ultima vocale, e diventa ‘impĕrātŏr’. Una parola che, anagrammata, riacquista un significato italiano e produce il minaccioso suono, ‘patiremo’. Un presagio, vissuto al plurale per mitigarne il peso, quasi a contrappasso di un sogno coltivato invece nell’intimo della propria persona. Fra i risultati del più conosciuto motore di […]
  • Il ritmo (reggae) invisibile che lega musica e calcio

    By Giuseppe Malaspina on 12 Febbraio 2018
    È difficile trovare nel vocabolario una parola che avvolga, e che saldi insieme, il significato di ‘intimo’ e quello di ‘corale’. A livello figurativo, la descrizione di questo vocabolo potrebbe coincidere con una sorta di clessidra in perenne movimento, che assorbe la sabbia per poi restituirla. Da un lato, il bisogno di un benessere personale, interiore, intimo appunto, che sia […]
  • Cronaca onirica della finale Argentina-Senegal

    By Giuseppe Malaspina on 5 Febbraio 2018
    Ho sognato l’atto conclusivo del prossimo Campionato del mondo in Russia. Nel teleschermo sfilavano l’albiceleste Argentina e i biancoverdi del Senegal. Una finale insolita e bella, come ogni impresa corale costruita intorno a gesti, episodici e straordinari, dei suoi protagonisti. L’alone onirico che avvolgeva l’atmosfera dello stadio moscovita, rendeva il match qualcosa di ovattato e familiare. L’alfabeto cirillico traduceva pedissequamente […]