News

  • Dal Danubio al Brasile, le radici dell’Hajduk Spalato

    By Giuseppe Malaspina on 29 Marzo 2020
    Percorrendo la costa della Dalmazia, da Spalato fin giù a Dubrovnik, una cosa, più di ogni altra, colpisce la curiosità del viaggiatore: praticamente non c’è muro, ponte o porticciolo che non riporti scritte inneggianti all’Hajduk, la pincipale squadra di calcio spalatina. Non si tratta di semplici scritte sui muri, ma di vere e proprie opere di street art, che si […]
  • Il desiderio di semplicità

    By Giuseppe Malaspina on 23 Marzo 2020
    Quando ci sono barriere che sembrano insormontabili, talvolta è sufficiente immaginarle più lontane per coglierne la vulnerabilità. Ne è stato testimone colui che ha servito a Diego Armando Maradona il pallone che ‘El pibe de oro’ ha pennellato fino a dentro la porta difesa da Stefano Tacconi, superando il muro bianconero. Non ci credeva Eraldo Pecci poco prima del tocco del […]
  • I calciatori non vivono in una bolla

    By Giuseppe Malaspina on 16 Marzo 2020
    Uno degli effetti domino scatenati dal Coronavirus è di avere abbattuto quella barriera immaginaria fra pubblico e attori di una competizione sportiva. Se i cambiamenti progressivi degli ultimi anni avevano contribuito a rendere il calcio sempre più uno spettacolo, allo stesso tempo l’impressione era che fosse aumentata la distanza fra i fruitori di questo entertainment e i suoi effettivi realizzatori. […]
  • L’epica letteraria di una partita

    By Giuseppe Malaspina on 9 Marzo 2020
    L’incursione, il fiuto, il morso. Nelle tre gemme di Paolo ‘Pablito’ Rossi contro il Brasile nel 1982, ci sono gli ingredienti per dar vita al racconto di un’avventura. Eppure, quei tre gol dell’attaccante azzurro in una delle partite più emozionanti della storia della Nazionale, sono solo alcuni momenti di un’onda che può essere osservata attraverso i mutamenti delle sue gradazioni. […]
  • Il ritiro di Neto che giocò nella Chapecoense

    By Giuseppe Malaspina on 1 Marzo 2020
    Lo scoccare dei trentaquattro anni, fino a qualche tempo fa, suggeriva a un calciatore di un massimo campionato di appendere le scarpe al chiodo. Energie consumate, competizioni vissute e sedute di allenamento distribuite in una carriera articolata prevalentemente in tre lustri, consentivano di individuare, seppure a livello simbolico, in quella tappa anagrafica il momento di fermarsi. La contemporaneità, poi, ha […]
  • L’evoluzione offensiva della banda di Gasp

    By Giuseppe Malaspina on 24 Febbraio 2020
    La mia insegnante di matematica, al liceo, sosteneva che la sua era una materia essenzialmente democratica. Non ti aggiunge e non ti toglie qualcosa che non ti spetta, era un po’ il messaggio che intendeva veicolare. Una sorta di implicita e peculiare caratteristica di quella disciplina, che i conti non possano non tornare. Ecco, soffermandomi sull’aspetto ‘geometrico’ di una squadra […]
  • Il quinto senso e mezzo di Diego Demme

    By Giuseppe Malaspina on 16 Febbraio 2020
    Il vertice basso di un centrocampo a tre non è un ruolo che ciascuno è in grado di ricoprire. Eppure, da quando è arrivato attraverso il mercato di riparazione di gennaio, la sua presenza nella squadra partenopea è diventata una certezza granitica. Insieme al compagno di reparto Piotr Zieliński, non ha saltato un appuntamento con la maglia del Napoli, fra […]
  • Mezzo secolo dopo l’uscita de ‘Il presidente del Borgorosso Football Club’

    By Giuseppe Malaspina on 10 Febbraio 2020
    Nel filone cinematografico che racconta la presa sociale del calcio nella provincia italiana, c’è una pellicola che nell’arco di questo 2020 compie cinquant’anni. Un film girato nel 1970, diretto da Luigi Filippo D’Amico, e interpretato da Alberto Sordi. La Romagna fa da sfondo alle vicende de ‘Il presidente del Borgorosso Football Club’, e l’omonima località immaginaria che presta il titolo […]
  • Kobe Bryant was here, Reggio Calabria 1987

    By Giuseppe Malaspina on 3 Febbraio 2020
    Uno dei vocaboli più ricorrenti, nella narrazione statunitense del successo, è la parola ‘sogno’. Accompagnato talvolta da un aggettivo, quel termine ‘dream’ ha spesso sintetizzato più di ogni altro la distanza fra volontà e realizzazione. Così, l’espressione ‘American dream’ giungeva nel vecchio continente per rilanciare la speranza che fatica e determinazione fossero ingredienti necessari per la conquista di un benessere. […]
  • La mite integrità di un centrocampista a cui tolsero il nome

    By Giuseppe Malaspina on 26 Gennaio 2020
    Uno dei capitoli più intensi del libro di Primo Levi ‘Se questo è un uomo’ reca un titolo tanto lapidario quanto efficace, ‘I sommersi e i salvati’. Una bipartizione figlia dell’istinto di sopravvivenza che finisce per scavalcare qualunque codice etico non scritto. Sullo sfondo, l’intuibile percezione che l’orrore non può che generare orrore. Così il paradosso più cinico e spietato […]